domenica 7 maggio 2017

Ad Aleppo i cittadini si "riappropriano" dello spazio circostante la storica cittadella in un sabato pomeriggio di sole e relax!

Abbiamo già testimoniato in varie maniere come il popolo di Siria non aneli ad altro che riprendere e riannodare i fili della sua vita normale, domestica, che é stata sconvolta profondamente a partire dal 2011 con l'aggressione mercenaria takfira.

lunedì 3 aprile 2017

venerdì 31 marzo 2017

Credete in Aleppo! Aleppo crede nel futuro, voi credete in Lei!!

Aleppo, finalmente, é da alcuni mesi libera da invasori takfiri.

I tagliagole di Al-Qaeda se ne sono andati portandosi dietro i loro ipocriti "elmetti bianchi", i loro fittizi "ospedali pediatrici", i loro "clown" immaginari e anche le loro vere esecuzioni di bambini, i loro veri sgozzamenti, i loro veri saccheggi, le loro vere torture.

venerdì 24 marzo 2017

La Repubblica Popolare Cinese fornisce aiuto medico all'Ospedale Militare "Martire Youssef Azmah" di Damasco!

In queste foto possiamo apprezzare la cerimonia con la quale l'ambasciatore della Repubblica Popolare Cinese in Siria Qi Qianjin ha presieduto la consegna di un ingente quantitativo di aiuti medici all'Ospedale Militare "Martire Y. Azmah", a Damasco. I dirigenti della struttura ospedaliera, insieme ad alti ufficiali dell'Esercito Arabo Siriano, hanno ricevuto gli equipaggiamenti, i macchinari medici, le scorte di farmaci, con viva gratitudine.

Già nel recente passato Qianjin aveva siglato a Damasco un accordo per la fornitura di aiuto umanitario per il valore di 16 milioni di $; molto probabilmente tale consegna di materiale sanitario si inquadra in tale contesto e ne costituisce un primo gradino.

mercoledì 22 marzo 2017

In Siria si festeggia oggi la Giornata della Madre; la First Lady Asma Assad riceve donne che hanno perso i loro figli nella lotta ai terroristi!

Mentre in occidente la "Festa della Mamma" é mutuata da una ricorrenza ideata da un grande magazzino americano bisognoso di sollevare le vendite nel mese "morto" di maggio in Siria la "Giornata della Madre" si celebra in marzo ed é una ricorrenza molto più civica, con una dignità pubblica importante in cui si celebra la madre del soldato e del lavoratore siriano, cellula fondamentale per il rinnovamento della società.

martedì 21 marzo 2017

La Repubblica Araba Siriana invia studenti a una manifestazione internazionale a Budapest!

Potrebbe sembrare strano che, nel mezzo di una intensa guerra contro l'aggressione terroristica anglo-american-sion-wahabita la Repubblica Araba Siriana impieghi risorse, fondi e sforzi su qualunque altra attività che non sia la coordinazione dell'attività antiterrorismo.

Eppure, é esattamente quello che succede.

mercoledì 15 marzo 2017

Immagine dal teatro dell'ultimo attentato takfiro contro la pace e la normalità di Damasco!

Una famiglia siriana, una famiglia che vuole vivere la sua normalità quotidiana, con tutte le piccole gioie dell'affetto domestico, coniugale e filiale, era riunita in un ristorante della capitale per celebrare una festa con un pranzo speciale, che doveva essere coronato dalla torta al centro della foto.

Ma qualche 'democratico' e 'moderato' 'ribelle' contro la tremenda 'dittatura' del 'sanguinario Assad' ha pensato bene di entrare nel vicino Palazzo di Giustizia e farsi esplodere uccidendo almeno trenta persone.

mercoledì 8 marzo 2017

Il contingente sanitario femminile inviato dalla Russia ad Aleppo viene festeggiato per l'8 marzo!

Il personale sanitario russo in Siria comprende numerose donne-medico e numerose infermiere militari, questo contingente umanitario ha anche versato il proprio sangue, come ricorderanno bene i lettori più costanti e attenti del nostro blog.

Per queste donne eccezionali l'8 marzo eccezion fatta per molti auguri ricevuti sia a voce che per via telematica e informatica, si prospettava come una qualunque giornata di intenso lavoro.

domenica 5 marzo 2017

L'area archeologica di Palmyra RICONSACRATA alle Muse con un concerto di musica tradizionale siriana!

L'anno scorso era stata un'orchestra sinfornica russa a celebrare la liberazione di Palmyra con un commovente concerto nel suo anfiteatro.

Adesso, per festeggiare la nuova liberazione dall'oppressione takfira, una più piccola "esnemble" di musche tradizionali siriane ha registrato una propria performance nel cuore dell'area archeologica della cittadina.

domenica 26 febbraio 2017

Scene da un week-end di fine inverno...perché LA SIRIA VUOLE VIVERE!

Questa foto è stata scattata in un parco pubblico di Hama all'inizio del week-end, sembra impossibile che a trenta Km di distanza da queste sedie e da questi tavolini affollati di famiglie intente a fare merenda, i cingoli dei carri armati e dei blindati sferraglino sulla stessa terra rossiccia, e il fischio dei jet faccia tremare lo stesso cielo azzurro.

Ma senza quei carristi e quei piloti queste famiglie non sarebbero in questo parco a godersi il sole del meriggio...sarebbero chiuse in casa a tremare, come quando la loro città era occupata dai takfiri.
A Damasco invece, in un caffé, gli avventori si concedono una partita a UNO, il famoso gioco di carte; siamo certi che i takfiri, nella loro immensa e meschina stupidità, avrebbero proibito anche una manifestazione così tranquilla e gioiosa.

mercoledì 22 febbraio 2017

Moscow-based software house releases syrian-themed RTS

"Cats who Play" is a Moscow-based software house and game development studio which has released, by publishing it on the notorious "Steam" gaming retail portal, an innovative RTS based on the terrorist aggression against Syria. Its name is "Syrian Warfare"..

Some old-moded thinkers could deem such a game as "inappropriate", "disrespectful" or even "diseducative".


Software House moscovita produce wargame per computer sull'aggressione alla Siria

"Cats who Play" é uno studio di progettazione e realizzazione di videogiochi della capitale russa; ultimamente esso ha rilasciato, pubblicandolo sul noto portale di vendita "Steam", di proprietà della Valve Software, un innovativo RTS chiamato "Syrian Warfare".

Qualcuno potrebbe pensare che un videogioco che parli di un conflitto in corso possa essere "diseducativo" oppure "di cattivo gusto", ma coloro che la pensano in questo modo non capiscono come funziona la moderna società dei media.


sabato 18 febbraio 2017

Archaeology, Art, Culture, Civilization, this is the kind of Diplomacy that Italy excels most at!

These two late-roman busts have been shattered and damaged by ISIS (mercenaries in service to the U.S. UK Israeli Saudi and Qatari interests).
Having chased the islamist goons from the areas they had swarmed into, syrian authorities have been finally able to recover the pieces of the two work of arts.

But the work of analisys, damage assesment and restoration required expertise and technologies beyon the ones available locally, especially in these times of turmoil.
As these pictures do show, both of them have been offered to the Syrian Arab Republic by Italy.

Archeologia, Arte, Cultura, Civiltà ecco la Diplomazia con la D maiuscola in cui l'Italia eccelle!

Questi due busti di epoca tardo-romana erano stati scheggiati e danneggiati dall'ISIS (i mercenari al soldo di Usa, UK, Israele, Arabia Saudita, UAE e Qatar).

Con la cacciata dei terroristi dalle zone che avevano invaso, le competenti autorità siriane per la protezione e la cura del patrimonio storico e artistico nazionale hanno potuto recuperarne resti e frammenti.